lingua-gatto-animale

5 CURIOSITA’: LA LINGUA DI GATTO

Vi siete mai chiesti perché la lingua del vostro gatto è così ruvida quando vi lecca? Quella sensazione di carta vetrata è ciò che rende la lingua del gatto uno strumento perfetto per catturare e consumare le prede.

1. Come è fatta la lingua di un gatto?

La lingua del gatto è coperta da piccole sbavature, dia dietro che di fronte chiamate papille. Queste papille sono costituite da cheratina, la stessa sostanza che si trova nelle unghie umane. Sono progettate per aiutare il gatto a raccogliere la sporcizia, detriti e peli sciolti dalla sua pelliccia mentre si autoaccudisce. Allo stesso tempo aiutano il gatto a tirare fuori le ossa dalla carne della sua preda.

2. Sapevi che il gatto si lecca per sopravvivere?

Anche se i nostri gatti di casa non devono tirare la carne fuori la preda, si può comunque notare come si leccano dopo ogni pasto. Questa è una strategia di sopravvivenza; la rimozione di tutte le tracce del profumo del suo pasto eviterà che altre prede nella zona possano essere avvisate della presenza del gatto, oltre al fatto che in questo modo si previene che potenziali predatori fiutino il gatto. Leccarsi aiuta inoltre il gatto a mantenersi fresco quando fa caldo.

3. E che si striglia per confortarsi e coccolarsi?

Alcuni gatti ricorrono alla strigliata del pelo quando sono nervosi o ansiosi. Alcuni gatti arrivano all’estremo, al punto di tirarsi via tutta la loro pelliccia su alcune parti del loro corpo. Questo eccessivo leccarsi viene anche chiamato alopecia psicogena (ovvero la perdita del pelo).

4. I gatti non possono gustare i dolci!

I gatti hanno meno papille gustative degli umani, e non possono gustare i dolci. Per quei gatti a cui piacciono le caramelle, è un’abitudine molto probabilmente creata alimentando il gatto in modo non appropriato con cibi troppo ricchi di carboidrati e zuccheri.

5. E non bevono come i cani!

La lingua è anche uno strumento per aiutare i gatti a bere. Alcuni anni fa, le ricerche del MIT hanno condotto uno studio sulle dinamiche fisiche di come i gatti bevono. Secondo i ricercatori, la superficie superiore della lingua del gatto è l’unica superficie a toccare il liquido. I gatti, a differenza dei cani, non immergono la lingua nel liquido come fosse un mestolo. Al contrario, il meccanismo del gatto è molto più sottile ed elegante. Con la punta della lingua spazzola appena la superficie del liquido ritraendo rapidamente la lingua fra i denti. Il gatto chiude la bocca, pizzicando la parte superiore della colonna per un drink, pur mantenendo il suo mento a secco. La lingua del gatto è uno dei design perfetti della natura!